Osservazioni e riflessioni dell'UOC Geriatria Ospedale di Sondrio ASST-VAL

Questa sezione contiene i riferimenti e le iniziative organizzative e cliniche sul territorio nazionale.
Regole del forum
Questa sezione contiene i riferimenti e le iniziative organizzative e cliniche sul territorio nazionale.
Rispondi
Avatar utente
SabrinaZora
Forum Manager
Forum Manager
Messaggi: 84
Iscritto il: giovedì 16 aprile 2020, 13:02

Osservazioni e riflessioni dell'UOC Geriatria Ospedale di Sondrio ASST-VAL

Messaggio da SabrinaZora »

Osservazioni e riflessioni dell'UOC Geriatria Ospedale di Sondrio ASST-VAL

In questo periodo una tra le problematiche che si stanno osservando con maggiore frequenza nei ricoverati no-covid è il delirium. Questa sindrome clinica sembra verificarsi indipendentemente dalla presenza di declino cognitivo noto. Poiché l’ingresso a familiari e visitatori è vietato, se non in casi motivati e consentiti dal direttore della U.O.C., i pazienti ricoverati trascorrono molte ore da soli in camera, spesso a letto, privati da affetti familiari, con rapporti “sociali” limitati ai soli professionisti che si occupano della loro cura e assistenza. Attualmente la struttura si sta avvalendo del supporto dei fisioterapisti per attività individuali e videochiamate che colmino seppur parzialmente l'assenza di contatti fisici con familiari/caregiver.
Si sta ipotizzando di organizzare in sicurezza la presenza di un familiare/caregiver, residente, per tutto il periodo della degenza.

Dott. Francesco de Filippi
UOC Geriatria Ospedale di Sondrio
ASST della Valtellina e dell'Alto Lario

Rispondi