Altri Eventi

Armonizzazione Terapeutica delle Cure

11.12.2018
Sigot

11 Dicembre 2018 - Ore 9-18, Centro servizi UNIMORE, Policlinico di Modena


Da diversi anni si discute a livello internazionale della necessità di rivedere e di semplificare le politerapie dei pazienti più anziani, soggette ad “accumuli” temporali, che spesso creano interazioni potenzialmente pericolose con effetti negativi sia in termini clinici che sui costi economici.

Il termine Deprescrizione (neologismo tradotto dall’inglese “deprescribing”) assume per i clinici una connotazione per lo più negativa, pertanto è molto difficile che un medico possa proporre in modo convincente al paziente o al suo caregiver di modificare una terapia “storica”, corretta sul piano della cura della malattia (disease management) ma rischiosa o addirittura dannosa per le priorità di salute contingenti del paziente (case management).

Più correttamente si può parlare di percorsi di “ARmonizzazione TErapeutica” che sottendono invece una collaborazione e coordinazione di strutture e/o di funzioni della relazione di cura, all’interno dei quali l’atto della deprescrizione non rappresenta la negazione di un diritto della persona malata, bensì un vero e proprio atto terapeutico, all’interno di un continuum prescrittivo, il cui imperativo morale è da millenni, “primum non nocere.”

Il convegno si propone di focalizzare l’attenzione su alcuni aspetti rilevanti per il miglioramento dell’appropriatezza prescrittiva, in particolare nei pazienti più fragili, per i quali l’azione armonizzata di un approccio orchestrale dello specialista, del medico di famiglia, del farmacista e del paziente stesso, possono generare benefici a volte anche superiori a quelli

Allegati